mercoledì 26 ottobre 2016

"Storia di una suora", di Kathryn Hulme


Ciao a tutti! :D

Oggi ho deciso di presentarvi un libro che ho scoperto per caso in una delle mie deleterie esplorazioni del social network letterario aNobii, e che non credo dimenticherò tanto facilmente...si tratta di "Storia di una suora", di Kathryn Hulme!


Io la Hepburn in questa foto non l'avevo riconosciuta :O


Mi sorprende sia tutto sommato poco conosciuto, visto che nel 1959 ne è stato tratto perfino un film con Audrey Hepburn! (in copertina)
Per fortuna però non devo inserirlo nella rubrica Tesori (dis)sepolti perché è  stato pubblicato da Castelvecchi sia in cartaceo che in ebook ed è tranquillamente reperibile ^^


Belgio, anni '20. La giovane Gabrielle Van der Mal, figlia di un noto medico, decide di entrare in convento, prendendo il nome di Suor Luke. A spingerla il forte desiderio di servire Dio alleviando le sofferenze dei malati, in particolare gli indigeni di terre lontane...ma fin dall'inizio la sua indole forte e il suo desiderio di indipendenza si scontrano con la Regola dell'Ordine in cui è entrata, conducendo la ragazza a una forte e sempre più esasperata lacerazione interiore che la accompagnerà per tutti i 17 anni di vita consacrata, e sfocerà in una dolorosa quanto inevitabile decisione...

Il romanzo è ispirato alla storia vera della suora belga Marie Louise Habets, che fu intima amica (qualcuno dice anche amante, ma dopo le presunte tendenze lesbiche attribuite perfino a Charlotte Bronte prendo queste notizie con le pinze xD) della scrittrice, che la conobbe in un campo rifugiati durante la Seconda Guerra Mondiale, quando aveva ormai lasciato il convento per essere una semplice infermiera. Si tratta di una storia davvero appassionante, che apre ai lettori le porte di quel mondo misterioso e mai profondamente compreso che è la vita consacrata, ma anche di una biografia interiore di rara forza e delicatezza (connubio davvero affascinante!).
Ci si ritrova dritti nella mente di questa donna molto intelligente, particolarmente portata per la medicina che studia ed esercita con passione, e si vivono insieme a lei, istante per istante, ogni lotta, ogni conquista (splendida la parte sugli agognati anni trascorsi in Congo, luogo che mi ha ricordato l'Indonesia sotto molti aspetti...che nostalgia xD) ogni gioia e ogni disfatta...fino a quella finale. Sempre che di disfatta si possa parlare: infatti, per quel che ne so della vocazione grazie all'amicizia con diversi fantastici consacrati, non credo che nel caso di Marie Louise/Gabrielle essa fosse davvero presente...se fosse vissuta oggi sarebbe diventata semplicemente un Medico senza Frontiere, ma negli anni '20 nessuna donna avrebbe mai potuto andarsene a far la missionaria nei pericolosi paesi tropicali senza la "protezione" di un abito religioso...da qui la sua scelta, che in effetti all'inizio del libro è presentata come un fatto compiuto ma non del tutto approfondita. 

Se avete voglia di un romanzo diverso dai soliti e a dir poco indimenticabile, ve lo raccomando caldamente! :D

Consigliato a: chi ama i libri profondi e spirituali ma al contempo avvincenti.
Sconsigliato a: nessuno, ma se non siete credenti e decidete di leggerlo preparatevi a entrare in una visione del mondo piuttosto singolare... xD

Voto: 8/10

Titolo: Storia di una suora
Autore: Kathryne Hulme
Editore: Castelvecchi
N. Pagine: 286
Prezzo cartaceo: 18,50
Prezzo ebook: 8,99 (MOBI-EPUB)

A presto! :*


6 commenti:

  1. Ma sai che non avevo mai sentito nominare questo libro?o.O Strano, visto il film con la Hepburn! In ogni caso, sembra davvero molto interessante! Magari lo prenderò in eBook, smaltita la mia colossale lista di letturaxD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Neanch'io lo conoscevo, poi appena ho letto la trama è stato amore e ho dovuto averlo xD è uno di quei libri che restano dentro per sempre secondo me, anche se molto influisce la sensibilità individuale al tema della vocazione religiosa (che io trovo incredibilmente affascinante *_*) Io l'ho trovato usato su Libraccio, dai sempre un'occhiata anche lì! :D

      Elimina
  2. Non conoscevo questo romanzo e ti ringrazio per averne parlato! Siamo sempre presi dall' ultima uscita che tralasciamo delle chicche meritevoli di attenzione...per ora me lo segno poi non si sa mai!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di niente! :DD Eh a chi lo dici, il mio armadio pieno di libri trascurati a favore dell'ultima uscita intrigante grida vendetta! xD Ma mi piace tantissimo andare a scovare testi meno noti, meglio ancora quando sono difficilmente reperibili e mi imbatto in una copia usata da qualche parte... *_*

      Elimina
  3. Io ho appena rivisto il film (che tra le altre cose adoro) e non sapevo che fosse tratto da un libro.
    Prendo nota è appena posso lo acquisto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Probabilmente allora ero l'unica a non conoscere ancora questo splendido film, che ho scoperto solo dopo aver letto il libro! Sarà che mi sono avvicinata ai film "vintage" solo di recente...e Audrey è entrata subito nel mio Olimpo personale! *_*

      Elimina